Musica classica e social media. Sette consigli per iniziare con TikTok

Social media

Musica classica e social media. Sette consigli per iniziare con TikTok

Se i social media fossero esistiti al tempo di Mozart non pensate che proprio il nostro Amadeus sarebbe stato un famoso influencer?  

Non credete che sarebbe stato un TikToker da milioni di follower? Lo immaginiamo già da giovanissimo a condividere video mentre compone o suona a casa con la sorella.

Avrebbe lanciato un nuovo format dove ci avrebbe fatto scoprire le corti più belle d’ Europa, facendo invidia a tutti. Ci avrebbe fatto partecipi dei lunghissimi viaggi con la famiglia e avrebbe improntato dei balletti divertenti nei sontuosi salotti nobili.

Avrebbe forse lanciato sfide con i propri contemporanei sul come suonare un pezzo, consentendo di fare remix con i suoi video, inventando addirittura un proprio hashtag #amadeusdoesitbetter

Vuoi conoscere Amusart?

Ci piace immaginarlo mentre partecipa alle challenge del tempo, oppure mentre si prende gioco di contemporanei che non riescono a fare alcuni passaggi e come il famosissimo Khaby Lame fa vedere quanto sia facile, per lui 🙂 

Ovviamente è un gioco che ci permette di affrontare un tema, a volte ancora controverso in Italia, quello dell’utilizzo dei social media per la promozione della musica classica.

Ogni epoca ha la sua forma di comunicazione e quella dei social è il nostro tempo, ignorarla nella promozione della musica classica è lasciarsi scappare l’enorme potenziale di divulgazione.

TikTok è nato come il social utilizzato dai giovanissimi per condividere video scherzosi e challenge ma è diventato potentissimo e ognuno può trovare il proprio spazio.

Pensiamo solo ai numeri: TikTok ha un miliardo di utenti attivi in tutto il mondo, quasi sei milioni in Italia ed è stata l’app più scaricata nel 2020. Altri numeri molto interessanti sono che il 90% di utenti accede all’app quotidianamente e che il 40% di questi sono attivi. Cosa vuol dire questo? Che in questo social, più di ogni altro, gli utenti creano contenuti in continuazione e interagiscono con gli altri, attivamente.

Come sfruttare questo social potentissimo nella promozione della musica classica? Quello che spesso ci trattiene nell’aprire un account è dire: è un app solo per adolescenti e ci sono solo contenuti “stupidi” che non voglio fare.

È vero che la maggior parte degli utenti ha fra i 16 e i 24 anni ma negli ultimi due anni è stata registrata una crescita del 258% nella fascia d’età tra i 25 e i 34 anni e del 201% tra gli over 35.

Se facciamo un giro su TikTok oggi non vediamo solo challenge di adolescenti ma tutti i tipi di contenuti, video ovviamente, da parte di utenti diversi, di aziende diverse.

Ma il fatto che ci siano utenti di una fascia d’età particolare non fa altro che aumentare il potenziale commerciale di questo social. Se un’istituzione, una scuola di musica o un conservatorio, vuole rivolgersi ai ragazzi e ragazze di quell’età, non può non essere su TikTok. 

Siamo d’accordo che trovare il proprio spazio non è facile.
Ecco qui sette piccoli consigli per iniziare ad utilizzarlo al meglio.

  1. Segui i profili e gli hashtag che ti interessano per capire qual è il trend del momento, cosa c’è e cosa ancora non è stato fatto (È un social relativamente giovane).
  2. Analizza i bisogni del tuo target audience su questo social e crea contenuti che soddisfino quei bisogni, dando le soluzioni che stanno cercando.
  3. Inventa un format nuovo e personale, con un tuo hashtag.
  4. Interagisci con gli utenti, commenta, commenta e commenta (importantissimo).
  5. Senza forzature, partecipa alle challenge con i remix. Sfida altri utenti del tuo target.
  6. Non aver paura di essere divertente.
  7. Sperimenta, analizza i dati e sperimenta ancora. Ci vuole pazienza e costanza per capire cosa funziona per la tua nicchia.

Sei pronto a questa sfida?
Sfrutta i social come avrebbe fatto Mozart!

Come usi i social?
Stai promuovendo la tua musica attraverso i social? Riesci a crescere e a raggiungere i tuoi obiettivi?
Ti piacerebbe?
Un corso sui social media dedicato alla musica classica? Scrivici ti faremo sapere a breve di una grande novità!
Clicca qui
Precedente
Successivo

Leggi gli ultimi articoli del blog dedicati al digitale e musica classica