Amusart - Spinoff - Logo

Concorso Carlo Maria Giulini, un esempio da seguire

Febbraio 21, 2021

Written by Tiziana.Amusart

Omaggio del Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano al grande artista e direttore d'orchestra.

Il Concorso Internazionale Carlo Maria Giulini, promosso dal Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano, è un esempio da seguire per chi guarda al futuro e vuole proteggere le opportunità dei giovani talenti.

In un periodo in cui abbiamo ancora paura a relazionarci, i teatri restano serrati e si minacciano chiusure a cadenza settimanale, la realizzazione del Concorso Internazionale Carlo Maria Giulini è acqua dissetante nel deserto delle iniziative a favore dei giovani cresciute durante il lockdown. Ne hanno il merito il vice-direttore del Conservatorio Marco Bronzi, sostenuto dalla visione del direttore Giacomo Fornari, praticamente due guerrieri nella trincea della musica, parafrasando Piero Farulli, che non si sono mai arresi, nemmeno quando Bolzano minacciava di restare zona rossa a tempo indeterminato.

Grazie a loro, il 19 e 20 febbraio scorsi, si è svolta la prima edizione della categoria solisti di un concorso intitolato ad uno dei grandi artisti del ‘900, direttore d’orchestra illuminato e uomo di regalità d’animo unica, Carlo Maria Giulini, che destinò un lascito al Conservatorio dove iniziò i suoi studi dedicato proprio ad un concorso per giovani strumentisti. Generosità finita in ottime mani visti i premi in denaro ma anche le esenzioni dalle tasse di iscrizione per i vincitori con una linea definita di percorso accademico-formativo e quindi di crescita. Il sostegno poi della Provincia Autonoma di Bolzano, della Città di Bolzano e della Fondazione Cassa di Risparmio (Stiftung Südtiroler Sparkasse) hanno aggiunto la partecipazione istituzionale che è riconoscimento di valore.

La modalità di fruizione tramite la loro pagina Facebook, ha dato una risonanza social preziosa non solo per il periodo, ma proprio per quella mira di implementazione digitale e coinvolgimento che sono e saranno le pietre miliari sulla quali si costruirà il futuro delle giovani generazioni.

Sono felice di aver fatto parte con Amusart di questo progetto disegnandone il logo e curandone social media e graphic design perché si tratta di un apripista importante e che ha tutti i requisiti per diventare uno dei grandi concorsi internazionali.

Appuntamento in primavera per la sezione di musica da camera insieme a tante sorprese e soprattutto tanti nuovi talenti che sbocciano!

Tiziana Tentoni

Leggi tutti gli articoli di Tiziana Tentoni

Se vuoi ricevere tutti gli articoli di Spin-Off direttamente sulla tua email iscriviti qui:
crossmenuchevron-down