Casi di successo nella musica classica: Twoset violin tra social e moda.

Twoset Violin

Casi di successo nella musica classica: Twoset violin tra social e moda.

Quattro casi di successo nella musica classica da cui farsi ispirare.
TWOSET VIOLIN

Quattro case study che meritano un’analisi. Per comprendere cosa c’è dietro il successo, come nasce un’idea vincente, come viene declinata e comunicata attraverso i nuovi mezzi di comunicazione. Quattro esempi di musicisti che hanno scelto di promuovere e divulgare la musica classica in maniera originale e vincente. 

Non potevamo non iniziare con i TwoSet Violin.
Brett Yang ed Eddy Chen sono due giovani violinisti australiani di grande talento che hanno rivoluzionato il modo di comunicare la musica classica. Ormai conosciuti in tutto il mondo con tour nei più grandi teatri internazionali, contando collaborazioni del calibro di Lang Lang, hanno iniziato a farsi notare grazie ai loro canali social.

Qual è l’idea che c’è dietro?
Il messaggio che troviamo nel loro stesso sito è chiaro:

“Making classical music relevant to the modern generation through fun, humour and simplicity”.

Ed è proprio così. Con la loro personalità e i loro contenuti hanno reso la musica classica fruibile alle nuove generazioni, adattandola ai nuovi linguaggi e mezzi di comunicazione, con umorismo, divertimento e sì, semplicità, perché i due giovani musicisti sono veri, affrontano tematiche reali e per questo riescono a empatizzare con il loro pubblico di riferimento.

 

Ecco il pubblico di riferimento, la nicchia.
La nicchia di cui tanto si parla, loro l’hanno trovata nel pubblico di giovani studenti di musica classica, di musicisti, e di giovani in generale affascinati dal mondo della musica.
Certo poi con il successo il pubblico si è evidentemente ampliato ma lo zoccolo duro rimane quello, ed è stata la loro arma vincente. 

Il loro motto è: practice!
Nello stato di tutti i social leggiamo: “You should be practicing” “We love to practice” “Go practice”. Va da sé che il target audience con cui interagiscono è il pubblico degli studenti che si trova alle prese con lo studio della musica, le prove, la preparazione degli esami, i primi concerti ma anche le problematiche di quell’età.

È così che hanno scalato il successo sui social, iniziando nel 2016 con il canale YouTube che oggi conta più di 3 milioni di follower!!

Cosa raccontano?
Ecco alcuni titoli per farvi capire l’importanza di centrare il pubblico e di coglierne le esigenze:
Per esempio se sono uno studente di musica classica ci sono video come:
“Chiting on the violin” “Different type of musicians mothers” “, When your teacher talks too much”, “How to cheat on an exam using perfect pitch”, “ What musicians say VS what they actually mean” 

Oppure video divertenti e di grande engagement come: “Classical musicians at the beach” “Dating a musician” ,“How to pick up a girl for musicians”. 

Oggi il canale conta grandi collaborazioni come il video con Ray Chen: “Guess the violinist” che ha ottenuto quasi 4 milioni di visualizzazioni!

Cosa attira veramente i follower?
Oltre ai temi affrontati, la nicchia, Brad ed Eddy sono due musicisti, bravi, competenti ma come leggiamo nel sito ufficiale sono “imperfetti”.

TwoSet inspires musicians worldwide with humor and a relatable ‘imperfectness.’

Sono umani, imperfetti e veri, nei loro problemi di tutti i giorni, nello studio e nella vita da musicista. Non solo, i due ragazzi vivono il loro tempo, affrontano le problematiche contemporanee dei ragazzi della loro età con gli stessi canali di comunicazione e parlando la stessa lingua.

Questo lo vediamo bene nel loro profilo TikTok che ha 32 milioni di mi piace. Hanno avuto una grande capacità di seguire i trend e adattarli alle loro esigenze comunicative. Sfruttando duetti, “balletti”, POV (Point Of View) di musicisti. Non solo, hanno capito che ogni social ha il suo linguaggio e lo hanno sfruttato al meglio raggiungendo un engagement pazzesco.

Video come “When the teacher hears every other piece expect for the piece you practiced” oppure “If tiktokers palyed the violin”, “Musicians in quarantine be like”, “Me at local competition” sono diventati virali tra i giovani musicisti. 
Sfruttando il social “giovane “ per eccellenza hanno dato un’idea completamente diversa della musica classica, dei musicisti, del pubblico, sfatando miti e stereotipi, dicendo la verità senza filtri.

Tutto questo ha funzionato? Guardiamo un po’ di numeri: 

  • FACEBOOK: 1,3 M follower
  • TIKTOK: 977K Follower  – 32 M mi piace
  • INSTAGRAM:  788K follower 
  • YOUTUBE:  3Milioni e 51 mila iscritti 

Questo non è solo social. Qualcuno potrebbe dire, sono costruiti per TikTok, Instagram o Youtube, ma il palcoscenico smentisce questo pensiero perché nei concerti ritroviamo la stessa energia, ironia e talento istrionico che contraddistingue i TwoSet violin. Nei loro concerti ritroviamo l’autoironia e la spontaneità che li contraddistingue, il pubblico e i fan che li seguono sui social sono entusiasti nel vederli e ascoltarli dal vivo. 

In occasione di San Valentino e San Faustino, un regalo speciale per te, anzi due!

MOZART È SOCIAL! torna in promozione con il 20% in più se ti abboni all'ARTIST PROMOTION ottieni l'accesso gratuito a MAIL MUSICALI

Ma i due violinisti non si sono fermati qui. Hanno creato un qualcosa di davvero unico.
TwoSet Apparel. Quello che vuole essere il primo brand di moda di musica classica!

We’re on a mission to become the world’s first classical music fashion brand.

Apparel non è solo un marchio di moda, esclusivo e originale, è la declinazione di un brand che lo rende ancora più unico e pensato per il loro pubblico e i loro fan.

Se ci fosse un premio per il miglior studio di branding nella musica classica forse loro lo vincerebbero. In TwoSet Apparel c’è di tutto, dai vestiti, ai pigiami, shopper, accessori, curati, con un design unico, ispirati a compositori, alla musica classica, e al loro motto: practice!

E non solo!

In TwoSet Apparel esiste un club esclusivo: Hours Club 40 dove possono entrare tutti, a patto che dimostrino di fare “pratica”! Proprio così, gli studenti, i musicisti devono far vedere la loro agenda di studio. E qui si ritorna alla loro riconoscibilità, alla loro identità di marchio, al loro messaggio sempre coerente alla loro immagine.

L’originalità, l’individuazione del pubblico di riferimento, l’utilizzo dei mezzi di comunicazione in trend e di un linguaggio adeguato, la creazione di un brand che crea appartenenza e fidelizza il pubblico, sono, secondo noi, tutti punti di forza di questi straordinari musicisti.

Un grande lavoro sul brand, sulla loro identità che li rende unici in questo settore.

Bravi!

Articolo di Roberta Capotondi 
Content creator per Amusart

📷 Foto dal press kit dei TwoSet Violin. Photographer: Macami

Entra a far parte di MUSICLEAD la community esclusiva di Amusart pensata per i professionisti della musica classica, consigli, dirette ed esclusive per la tua carriera.