Casi di successo nella musica classica: Marco Pierobon

Casi di successo nella musica classica: Marco Pierobon

Marco Pierobon non è solo un musicista dal talento straordinario e con un’altrettanta straordinaria carriera, ma è anche docente, un abile comunicatore e un divulgatore.

Quello che vogliamo analizzare qui, non è certo l’indiscusso talento musicale, ma i punti di forza a livello comunicativo e promozionale che ha saputo mettere in atto e che possono essere in qualche modo fonte di ispirazione. 

Marco Pierobon è stato Prima Tromba di orchestre importantissime come le orchestre del Maggio Musicale Fiorentino, l’Accademia di S. Cecilia collaborando nello stesso ruolo con la Chicago Symphony Orchestra e l’Orchestra Filarmonica della Scala. Anche come solista si è esibito nel mondo con orchestre importanti: English Chamber Orchestra, Wiener Kammerkonzert, China Youth Orchestra, I virtuosi del Teatro alla Scala, Max-Plank-Philarmonie Műnchen, Junge Philarmonie Salzburg, Filarmonica Marchigiana, con le orchestre di Mar del Plata e Tucuman (Argentina), Mantova, Bolzano, Vicenza, Sanremo.

Marco Pierobon ha all’attivo cinque produzioni discografiche solistiche ed un DvD didattico sugli ottoni. Ha tenuto importanti masterclass in tutto il mondo, dal 2007 è titolare della cattedra di tromba presso il Conservatorio di Bolzano.

Proprio per la sua attività di docente e per la grande passione che mette nel trasmettere i segreti del suo strumento è diventato un punto di riferimento per i trombettisti di tutto il mondo, non solo studenti ma anche professionisti che vogliono confrontarsi e migliorare.

La condivisione di Marco è alla base della sua personalità e carriera, la generosità nel condividere è uno dei punti di forza di questo straordinario musicista.

Con il Quintetto di ottoni Gomalan Brass, di cui cura tutti gli arrangiamenti, si è esibito in tutto il mondo. Insieme a questo ensemble eclettico, dinamico che unisce l’abilità esecutiva e il coinvolgimento teatrale, emerge ancora di più la personalità esplosiva di Marco.

Un’immagine positiva e propositiva

La capacità di comunicare e divulgare in maniera positiva la musica è coinvolgente ed estremamente efficace. L’immagine è positiva e propositiva. Non solo un musicista ma un performer a tutto tondo che sa comunicare con il suo pubblico, non solo sul palcoscenico ma anche tramite format sul web originali e di grande engagement.

Divulgazione e condivisione. Una grande generosità.

Lo dimostra uno dei suoi progetti più belli: practice with me.
Un formato dove i musicisti possono praticare con lui, fare gli esercizi imitando uno dei più grandi trombettisti italiani. Ci sono esempi da seguire o con cui duettare e una base di organo su cui costruire buone abitudini di intonazione. Disponibile su tutte le piattaforme: Spotify, Apple Muisc, I Tunes, Amazon, Deezer.  Date un’occhiata! 

Durante il periodo del lockdown nel 2020, nel delirio dei formati online, anche discutibili, Marco ha saputo distinguersi con una grande intuizione nonché bravura. Il format su youtube: Corona warm up è stato seguito da migliaia di studenti e musicisti che, rimasti a casa, volevano non solo fare pratica ma, trovare la forza di continuare ad esercitarsi e migliorare. Ogni mattina una vera e propria lezione con Marco, con esercizi, consigli, pratica. Un format davvero piacevole e fruibile anche da chi non suona lo strumento perché grande è la capacità di comunicazione e coinvolgimento.

Su Youtube troviamo altri format come Trampet Cafè,  10 pills to become a better muscian,  sempre in linea con il voler condividere e divulgare il più possibile, dando un contributo al mondo degli ottoni, consigli dai più grandi esperti e maestri. La musica classica ha bisogno di questa grande generosità. 

Attitudine vincente

La simpatia e l’attitudine positiva e ironica sui social li rende unici e molto seguiti.
Sia Marco Pierobon che i Gomalan Brass condividono video divertenti e coinvolgenti, sempre simpaticissimi e geniali. Contenuti di così grande intuizione che ci fanno perdonare alcuni piccoli errori nella gestione dei social. 😉

L’ultima idea è quella di creare hype con il “mistery box”. Una serie di video, in situazioni diverse, dove i membri dell’ensemble e anche i famigliari ricevono un misterioso pacco.
Cosa ci sarà dentro?

Manca poco e lo scopriremo.
Seguiamoli! 🙂 

 

 

Articolo di Roberta Capotondi 
content creator per Amusart

Foto Hires.